Archivi categoria: Montanus Kamerafabrik

La fotocamera Tina

La Tina

Il nome di questo apparecchio è alquanto particolare, così come è inusuale il suo aspetto esteriore. È costruita in lamiera metallica, in parte cromata e in parte rivestita di un materiale sintetico che imita la rugosità e il colore di una pelle di serpente. Esiste anche nella variante che imita una pelle di colore marrone. Il motivo di un tale allestimento risiede nel fatto che si tratta di una fotocamera di tipo “Luxus”, termine che per buona parte del XX secolo ha contraddistinto le versioni particolari, quasi sempre caratterizzate da rivestimenti eleganti (a volte in vera pelle) e/o da tirature limitate. In questo caso la Tina rappresenta la versione luxus della Montana, prodotta in contemporanea dalla Montanus Kamerafabrik di Solingen. Si tratta di un apparecchio di livello medio, destinato ad una clientela amatoriale, che presenta comunque regolazioni sufficienti ad affrontare svariate situazioni di ripresa. È stata prodotta dal 1956 al 1960/61, l’esemplare fotografato è databile al 1957 circa. Continua la lettura di La fotocamera Tina

Montanus Kamerafabrik

Il logo Montanus come appare sulle fotocamere
Il logo Montanus come appare sulle fotocamere

La Montanus viene fondata nel 1920 nella città tedesca di Solingen per produrre resine e plastiche sintetiche e a tale attività si dedica per tutto il periodo precedente la seconda guerra mondiale. Una parziale riconversione dell’azienda avviene nei primi anni Cinquanta del Novecento, quando Herbert Potthoff valuta opportuno applicare le tecniche di produzione utilizzate fino a quel momento per la realizzazione di apparecchi fotografici. Per fare ciò viene attivata un’impresa sussidiaria chiamata Potthoff & Co., denominazione che evolve poi in Montanus Kamerafabrik. In alcuni documenti la ragione sociale appare anche come Montanus-Camerabau oppure come Montanus-Camerabau-Potthoff & Co., ma si tratta comunque della medesima impresa. Il primo modello di fotocamera appare nel 1952 con il nome di Plascaflex: si tratta di una biottica costruita in bakelite (uno dei prodotti già in precedenza lavorati dalla Montanus) che monta obiettivi forniti dalla Staeble o dalla Enna ed otturatori della Alfred Gauthier; dopo pochi mesi questo apparecchio è seguito da altri due che ne rappresentano l’evoluzione, la Plascaflex PS 35 e la Plascaflex V 45. Continua la lettura di Montanus Kamerafabrik