Archivi categoria: FED

La fotocamera FED-2 (ФЭД-2) tipo D4

La FED-2 tipo D4
La FED-2 tipo D4

Nel 1955 l’industria sovietica FED (ФЭД) di Kharkov (attualmente nel territorio dell’Ucraina) mette in produzione il suo secondo modello di fotocamera, che va a sostituire quello in produzione fin dal 1934. Il design mostra caratteristiche innovative sia nella parte superiore dell’apparecchio, dove vengono abbandonate le forme tipiche della “copia Leica”, sia nell’obiettivo, focheggiabile mediante una normale ghiera e non più con la classica leva. Così come si è verificato per moltissime fotocamere prodotte in URSS, anche questo modello è stato realizzato in numerose varianti, determinate in gran parte da modifiche abbastanza marginali, così che risulta alquanto complicato distinguerle una dall’altra. L’esemplare fotografato appartiene ad una serie la cui costruzione, iniziata nel 1959, si è protratta fino al 1968 e, secondo la codifica più comunemente accettata, si definisce di “tipo D”: all’interno di questa sottocategoria esistono poi altre numerose piccole varianti, così che potremmo definirla una FED-2, tipo D, variante 4. È databile, con una certa approssimazione, al 1964. Continua la lettura di La fotocamera FED-2 (ФЭД-2) tipo D4

FED – Dalle origini alla Seconda Guerra Mondiale (Seconda parte)

La FED Berdsk
La FED Berdsk

Esistono pareri diversi sull’attività della FED nei mesi che precedono l’invasione tedesca dell’Unione Sovietica e secondo alcune fonti già nel primi mesi del 1941 la “Kombinat” si era trasformata in “Zavod”, assumendo quindi lo status di vera e propria attività industriale: esiste infatti un esiguo numero di fotocamere probabilmente assemblate nella prima metà del 1941, sulle quali è già incisa la dicitura ФЭД завод, FED Zavod. E’ invece certo l’ordine di Stalin, che di fronte alla rapida avanzata dell’esercito tedesco, trasferisce verso est oltre 1.300 aziende considerate di importanza strategica; dal 5 settembre al 16 ottobre 1941 la FED viene pertanto evacuata e spostata a Berdsk, località a quaranta chilometri dalla città siberiana di Novosibirsk. Lo scopo del trasferimento non è tanto quello di salvaguardare la produzione di fotocamere (la gran parte delle attrezzature e degli apparecchi ancora da assemblare non arriverà mai a Berdsk) quanto piuttosto di riconvertire la fabbrica finalizzandola alla costruzione di strumenti destinati a sostenere lo sforzo bellico. Sotto la supervisione dell’aviazione sovietica ha infatti inizio la realizzazione di componenti per i motori degli aerei da combattimento, anche se pare che occasionalmente siano state assemblate alcune fotocamere utilizzando pezzi di ricambio. Il 25 ottobre 1941 Kharkov è presa dalle truppe germaniche, la fabbrica viene distrutta e gli archivi bruciati; l’occupazione si protrae fino all’estate del 1943, quando a seguito della riconquista da parte dell’Armata Rossa alcuni tecnici ritornano, ma le condizioni della città e dello stabilimento sono tali da richiedere tempi lunghi per la ricostruzione. Continua la lettura di FED – Dalle origini alla Seconda Guerra Mondiale (Seconda parte)

La fotocamera FED (ФЭД)

Foto 1
La FED

La fotocamera FED è stata costruita a partire dal 1934 dall’omonima fabbrica sovietica situata nella città ucraina di Kharkov; è una copia della Leica II della Ernst Leitz di Wetzlar. La prima serie di queste fotocamere è stata prodotta fino al 1955 in sette successivi modelli, a loro volta differenziati in innumerevoli varianti, così che attualmente ne sono note oltre quaranta versioni; si può quindi dire che l’esemplare fotografato è una FED della prima serie, che appartiene cronologicamente al quarto modello prodotto (Mod. D) e che all’interno di questo modello rappresenta il primo dei quattro tipi esistenti (D1). Dal numero di serie si rileva che è stata costruita nel 1939.

Le varianti che differenziano i sette modelli di cui si è detto si riferiscono in maniera minima a modifiche sostanziali e sono piuttosto determinate dalle vicende politiche dell’URSS. Continua la lettura di La fotocamera FED (ФЭД)

FED – Dalle origini alla Seconda Guerra Mondiale

Il logo FED
Il logo FED

La storia dell’industria fotografica sovietica FED è strettamente legata alle vicende politiche successive alla Rivoluzione d’Ottobre e per tracciarla è necessario fare anche qualche riferimento agli avvenimenti che caratterizzano i primi vent’anni di storia dell’URSS.
Le sue origini e il suo sviluppo fanno quindi capo a successivi diversi eventi, il primo dei quali risale al settembre del 1920, quando a Kharkov (Ucraina) nasce un organismo di assistenza in favore dei “giovani orfani della rivoluzione”.

Il secondo avvenimento determinante è la morte, nel 1926, di Feliks Ėdmundovič Dzeržinskij, il fondatore della Tcheka, la polizia politica dei bolscevichi, quella che attraverso vari successivi cambiamenti evolverà in servizio segreto, fino a diventare KGB nel 1954. Viene infatti deciso di trasformare l’orfanatrofio di Kharkov in una Comune di lavoro per giovani, dedicandola appunto allo scomparso; nel giugno 1927 è chiamato ad organizzarla e dirigerla il pedagogista e scrittore Anton Semenovyč Makarenko. Continua la lettura di FED – Dalle origini alla Seconda Guerra Mondiale