Archivi categoria: L’autoscatto

L’autoscatto Photoclip

Come già si è detto, l’autoscatto è uno di quegli strumenti connessi all’esecuzione di riprese fotografiche che nella prima metà del XX secolo è stato costruito anche da aziende che poco o nulla avevano da spartire con la fotografia; ciò è avvenuto in quanto si tratta di un congegno che di fatto è un “misuratore di tempo” e come tale è risultato congruo alla tecnologia posseduta anche da imprese normalmente estranee a tutto ciò che ruotava intorno al mondo della fotosensibilità. In questo caso si tratta di un’azienda svizzera, la cui fondazione risale al 1897 ad opera di Antoine Muller e Alcide Vaucher, due insegnanti che si associano per dare vita ad una fabbrica di orologi situata a Bienne. Inizialmente si stabiliscono, con una trentina di addetti, in una costruzione che già ospitava un’officina e nel 1902 allargano l’attività in uno stabilimento appositamente costruito. Il nome dato all’impresa è naturalmente Muller & Vaucher (abbreviato in M & V sui loro prodotti), ma nel 1898 viene depositato e registrato anche il marchio Recta. La notorietà di questo costruttore è legata più che altro alle bussole, la cui produzione inizia nei primi decenni del XX secolo soprattutto per merito dell’ingegnere Eric Vaucher e prosegue per tutto il Novecento; l’azienda, che nel tempo ha assunto il nome di Recta, è tutt’ora esistente anche se non si trova più in Svizzera, dal momento che nel 1996 è stata acquisita dalla finlandese SUUNTO e nel 2009 tutte le lavorazioni sono state trasferite in Finlandia, nella città di Vantaa. Continua la lettura di L’autoscatto Photoclip

L’autoscatto

autoscattoParlare del dispositivo comunemente definito “autoscatto” può sembrare banale, ma naturalmente anche questo accessorio ha avuto una storia tutta sua, che va di pari passo con l’evoluzione tecnica degli apparecchi fotografici. Tecnicamente è un dispositivo che consente di ritardare l’apertura dell’otturatore di un tempo variabile (alcuni secondi), tempo che viene predeterminato ed impostato da chi esegue la ripresa fotografica. Da un punto di vista pratico, l’autoscatto è utile in diverse situazioni di ripresa, anche se quella in cui viene più comunemente utilizzato è la foto di sè stessi, da soli o in situazioni diverse. È molto utile anche nel caso si vogliano diminuire il più possibile i movimenti indotti nell’apparecchio fotografico dalla pressione manuale del pulsante di scatto, particolarmente in caso di riprese effettuate con la fotocamera su treppiede e con tempi di otturazione non molto veloci o di notevole durata (alcuni secondi), o anche con focali molto lunghe (teleobiettivi) e quindi ridurre al minimo o eliminare quell’inconveniente comunemente definito “micromosso”. Continua la lettura di L’autoscatto

VEB Feingerätewerk Weimar

Il logo VEB Feingerätewerk Weimar
Il logo VEB Feingerätewerk Weimar

La fondazione di questa azienda avviene il 1° luglio 1950 nella città tedesca di Weimar, all’epoca Repubblica Democratica Tedesca o più comunemente Germania dell’Est. Si tratta di una tipica industria di stato, dal momento che l’acronimo VEB anteposto alla denominazione delle aziende tedesco-orientali sta per Volkseigener Betrieb, impresa di proprietà del popolo, cioè dello stato. L’inizio della lavorazione è dell’anno successivo, con soli 25 addetti, e la produzione riguarda essenzialmente comuni orologi a sveglia; nel 1953 viene associata alla VEB Carl Zeiss Jena, la porzione della Carl Zeiss Jena rimasta sotto il controllo della Germania Est, mantenendo comunque una propria autonomia ed operando quindi come business unit indipendente. A seguito di ciò ha inizio la fabbricazione di prodotti ed attrezzature legate sia alla cinematografia/riprese sonore (il proiettore 8 mm “Weimar”, TK 35, …), sia alla fotografia con l’esposimetro al selenio modello Weimar Lux. Contestualmente il personale è aumentato fino alle 350 unità e l’allargamento della produzione porta l’azienda a raggiungere il numero di circa 1000 addetti nel 1956, quando si verifica la separazione dalla Zeiss e la VEB Feingerätewerk Weimar torna ad essere un marchio completamente indipendente, sempre comunque come industria di stato. Continua la lettura di VEB Feingerätewerk Weimar