La fotocamera Rondine

La Ferrania Rondine
La Ferrania Rondine

Si tratta di una fotocamera realizzata da Ferrania a partire dal 1948. È costruita in fusione di alluminio ricoperta di vulcanite ed era disponibile in quattro colori, il marrone, il blu e il verde oltre naturalmente al nero. Ne sono state prodotte tre diverse versioni, definite A, B e BF. Nel tipo A l’obiettivo è a fuoco fisso e manca l’attacco per l’uso del lampeggiatore, il tipo B è invece focheggiabile ma privo della sincronizzazione, il tipo BF è focheggiabile e dotato dell’attacco sincro. L’esemplare fotografato è del tipo BF ed è databile al 1950 circa.

Caratteristiche  principali

–    Fotocamera di tipo box

–    Formato del negativo cm 4 x 6 su pellicola in rullo 127.

–    Lo scorrimento della pellicola avviene dal basso verso l’alto comandato da una ghiera posta sul lato destro. Il piano focale è leggermente ricurvo per ovviare alla distorsione dell’immagine indotta dall’obiettivo.

–    Il caricamento della pellicola avviene rimuovendo dal lato destro la parte interna dell’apparecchio dopo averla sganciata mediante l’azionamento di un cursore posto sul lato sinistro.

–    Sul dorso si trova la finestrella rotonda schermata di colore rosso per il controllo dell’avanzamento della pellicola.

Il sistema di caricamento
Il sistema di caricamento

–    Inquadratura con mirino a specchio (fisso sull’inquadratura verticale) oppure con mirino a traguardo.

–    Messa a fuoco da m 2,2 a ∞ mediante rotazione dell’obiettivo.

–    Obiettivo Linear da 75 mm costituito da un semplice menisco.

–    Diaframma fisso, con valore di apertura f/8.8.

–    Otturatore a moto alternato, sempre in posizione di scatto, dotato dell’unico tempo di 1/75 (posizione indicata come I sull’apparecchio) più la posa B (posizione indicata come P).

–    La leva di scatto è situata sotto l’obiettivo; sulla sua destra si trova il selettore I – P

–    Sempre sul lato destro, sulla parte alta dell’otturatore, si trova l’attacco sincro.

Si tratta del classico apparecchio dedicato ai principianti, in quanto l’unica regolazione richiesta in fase di ripresa è la distanza del soggetto; pur nella sua semplicità è comunque una fotocamera che si differenzia da altri modelli simili per la solidità della costruzione e la precisione della meccanica nelle operazioni di apertura del dorso, scorrimento della pellicola e scatto.

17 pensieri su “La fotocamera Rondine”

  1. Buongiorno,
    Mi potrebbe gentilmente indicare dove potrei trovare il libretto d’istruzioni per la Rondine?
    Grazie mille
    Cordialmente
    Roberto

  2. Buonasera Roberto,
    purtroppo non so darle indicazioni, credo che trovare questo libretto di istruzioni sia veramente difficile. Se la sua richiesta è finalizzata a caricare e provare la fotocamera posso darle le indicazioni necessarie, il mio indirizzo mail è antilopi@libero.it
    Mi faccia sapere.
    Cordiali saluti
    Aniceto Antilopi

  3. Buongiorno Aniceto e grazie infinite per la sua risposta. In effetti ho finalmente ricevuto i film 127 (Efka e Rollei) e sono pronto a partire. Avrei bisogno di qualche consiglio sul caricamento. Sono abituato a caricare i film 120 con spoletta, ma il sistema della Rondine é veramente originale. Una volta estratto il blocco, dove devo far passare la pellicola? E giusto per non sbagliarmi, il ‘pulsante’ di scatto corrisponde alla levettina sotto l’obbiettivo, o mi sbaglio?..
    Grazie ancora moltissimo per l’aiuto e complimenti per il suo sito davvero bello e ricchissimo d’informazioni
    Cordialmente,
    Roberto

  4. buongiorno,
    ho una ferrania rondine nera perfettamente funzionante che vorrei vendere saprebbe indicarmi a milano a chi potre rivolgermi?
    grazie

  5. ho una macchina uguale a quella illustrata volevo sapere quanto può valere ,aggiungo che è funzionante.

  6. salve ne possiedo una funzionante nera.vorrei sapere il valore della macchina. il rullino dove potrei farlo sviluppare da uno competente zona firenze. grazie

  7. Buona sera agli appassionati ( chi ne ha una deve esserlo ) Ne posseggo una che ho ricevuto all’eta di 14 anni in regalo a Natale come figlio di dipendente FIAT la bellezza di 54 anni fà e affermo NON SARA MAI VENDUTA saluti a tutti Felice

  8. Salve a tutti,
    ho appena ereditato questa macchina dal mio meraviglioso nonno e sono riuscita a trovare pellicole 127.
    Ho caricato il rullino spero nel modo giusto ma non vedo la pellicola avanzare dalla finestrella rossa, nessun indizio.
    Quanti giri di ghiera dovrei dare per fare avanzare correttamente la pellicola?
    Grazie per il prezioso aiuto :)

    Chiara

  9. Buonasera Chiara,
    purtroppo non so dirle a distanza se il caricamento è avvenuto nel modo giusto. Il rullino va inserito negli agganci che si trovano nella parte bassa del dorso aperto, va strappata la linguetta in carta che lo tiene arrotolato e la parte iniziale del rullino fatta di carta va inserita nella fessura del portarullo vuoto che si trova nella parte superiore, coassiale alla ghiera di carica. Francamente non so dirle quanti giri di ghiera sono necessari per far apparire il numero del primo fotogramma, ma se il rullino è caricato bene continuando a girare la ghiera è inevitabile che ciò avvenga. Non è che la parte iniziale della striscia di carta non si è agganciata bene nella fessura metallica e quindi il trascinamento non avviene? Come le ho detto non riesco a darle ulteriori ragguagli, dovrei vedere l’apparecchio!
    Cordiali saluti
    Aniceto Antilopi

  10. Grazie mille Aniceto! La macchina e’ funzionante e il rullino era ben inserito, c’era solo da girare un po’ di piu’!
    Ora sto cercando di far funzionare la Rondine anche con pellicole 35mm, vedremo :)
    Grazie ancora,

    Chiara

  11. Mi spiace Chiara, la pellicola 35mm è difficilmente usabile con la Rondine. Suggerisco di acquistare una pellicola 120 (6×6 / 6×9) e, al buio, ritagliare la pellicola (sia la parte in carta che quella sensibile) all’altezza di 4 cm (la Rondine aveva la pellicola 127) e poi usarla facendo attenzione che la luce non penetri attraverso la finestrella rossa sul dorso della macchina.
    Altrimenti puoi telefonare a Milano a New Old Camera che è possibile che tratti ancora la pellicola 127, ormai prodotta da una sola fabbrica.

    Federico Boario 335 6216441 – Torino

  12. salve,
    anche io ho ereditato una ferrania rondine.
    ho comprato una pellicola da 127mm. montata, sul retro, nella finestrella compare il colore rosso. come faccio a capire quando la pellicola è posizionata correttamente per essere impressa? devo leggere il numero o superarlo? grazie

  13. buondiorno io ne posseggo una con rivestimento verde chi mi saprebbe dire gentilmente quanto potrebbe valere ? grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *