La fotocamera Lumirapide

La Lumirapide
La Lumirapide

La Lumirapide è una delle innumerevoli fotocamere prodotte dall’azienda francese Lumière nel periodo precedente la seconda guerra mondiale; si tratta di un modello abbastanza comune, anche se meno frequente delle numerosissime Lumix o Lumirex, alle quali peraltro è molto somigliante. E’ la classica folding a pellicola, costruita in lamiera metallica rivestita di vulcanite di colore nero, sulla quale in questo caso appare stampato un motivo che imita la trama della stoffa. E’ stata costruita sia nel formato da 6 x 9 cm (come quella fotografata) sia in quello da 6 x 11 cm; ne esiste anche una versione dotata di otturatore che raggiunge la velocità di scatto di 1/125 di secondo. Sul mercato statunitense era conosciuta come Lumière Junior. L’esemplare fotografato è databile al 1938 circa.

Caratteristiche  principali

–  Folding

–  Formato del negativo 6 x 9 cm su pellicola in rullo 620. Con apparecchio in posizione verticale lo scorrimento della pellicola avviene dal basso verso l’alto.

–  Inquadratura con mirino a specchio, reversibile orizzontale/verticale.

–  Messa a fuoco su scala metrica, da 2 metri a ∞, mediante rotazione della lente frontale dell’obiettivo.

–  Obiettivo Lumière Anastigmat da 105 mm con apertura massima f/6.8

–  Diaframma a iride posto fra i due gruppi ottici dell’obiettivo con valori f/6.8 – f/9.5 – f/13.5 – f/18 – f/26, selezionabili mediante l’azionamento di un cursore posto sotto l’obiettivo.

Il particolare dell’alloggiamento del cavetto flessibile
Il particolare dell’alloggiamento del cavetto flessibile

–  Otturatore centrale a due lamelle prodotto dalla stessa Lumière con tempi di scatto di 1/25, 1/50, P(B). L’otturatore è sempre in posizione di scatto ed è dotato di attacco a vite per cavetto flessibile.

–  Il cavetto flessibile, del tipo più corto, è contenuto in un apposito alloggiamento costituito da agganci situati sulla parte interna della piastra di base.

–  Sul dorso è presente la finestrella rotonda schermata di colore rosso per il controllo dell’avanzamento dei fotogrammi.

Si tratta di un apparecchio di livello medio, che usato correttamente in condizioni di luce adatte produce comunque immagini di buona qualità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *