Le fotocamere Super Ikonta

La Super Ikonta 531 (Super Ikonta A)
La Super Ikonta 531 (Super Ikonta A)

“Super Ikonta” è la denominazione data dalla Zeiss Ikon ad una serie di apparecchi che nel tempo diventeranno, al pari di altri, veri e propri simboli nel mondo della fotografia e che continueranno ad essere prodotti per moltissimi anni.

L’identificazione dei modelli Super Ikonta è un po’ complicata, in quanto tali apparecchi, prodotti in formati diversi e con dotazioni ottico/meccaniche differenti, vengono classificati dalla Zeiss Ikon con il codice numerico che contraddistingue tutte le sue fotocamere, ma anche, soprattutto nei paesi anglosassoni, con lettere dell’alfabeto a seconda del formato del negativo o di altre caratteristiche tecniche: questo fa sì che lo stesso modello possa apparire sia come Super Ikonta 530/2 sia come Super Ikonta C.

Ad aumentare l’incertezza va detto che mentre i codici saranno nel tempo modificati in base al progredire delle caratteristiche costruttive, l’identificazione dei formati del negativo mediante le lettere rimarrà la stessa, così che una Super Ikonta C è certamente una 6 x 9, ma per la Zeiss Ikon potrebbe essere sia una 530/2 che una 531/2 e quindi due modelli con caratteristiche diverse.

Ma non è finita: alcuni modelli sono contraddistinti da una sequenza di lettere (Super Ikonta AMX) oppure con numeri romani accanto alla lettera (Super Ikonta I oppure B) o addirittura al posto della lettera (Super Ikonta IV).

Cercherò quindi di fornire alcune indicazioni utili ad una identificazione di massima di questa splendida serie di fotocamere, associando il codice numerico Zeiss Ikon a quello alfabetico o a quello in numero romano, naturalmente senza prendere in considerazione le numerose varianti relative al tipo di obiettivo e/o di otturatore in quanto ciò sarebbe motivo di ulteriore complicazione.

La copertina del libretto di istruzioni della 533/16 (Super Ikonta II, oppure BX)
La copertina del libretto di istruzioni della 533/16 (Super Ikonta II, oppure BX)

La prima serie di Super Ikonta viene prodotta dal 1934 al 1937 ed è così composta:

Mod. 530 Super Ikonta A – Negativo di cm 4,5 x 6

Mod. 530/2 Super Ikonta C –  Negativo di cm 6 x 9

Mod. 530/15 Super Ikonta D (detta anche Super Ikomat) –  Negativo di cm 6,5 x 11

Mod. 530/16 Super Ikonta B –  Negativo di cm 6 x 6

Dal 1937 ha inizio una serie di rivisitazioni tecniche dei modelli già sul mercato e di progettazione di nuovi; questo secondo periodo terminerà nel 1960 e quindi saranno indicati anche gli anni di produzione in quanto si tratta di un dato rilevante per valutare l’evoluzione dei modelli stessi e dei relativi formati.

Le lettere X e MX aggiunte al codice alfabetico fanno riferimento al tipo di otturatore, alla sincronizzazione del lampo elettronico o alla presenza dell’esposimetro.

Mod. 531 Super Ikonta A- Negativo di cm 4,5 x 6 – dal 1937 al 1955

Mod. 531 Super Ikonta AX – Negativo di cm 4,5 x 6 – dal 1952 al 1955

Mod. 531 Super Ikonta AMX – Negativo di cm 4,5 x 6 – dal 1953 al 1956

Mod. 531/2 Super Ikonta C – Negativo di cm 6 x 9 – dal 1937 al 1952

Mod. 531/2 Super Ikonta CMX – Negativo di cm 6 x 9 – dal 1952 al 1955

Mod. 531/15 Super Ikonta D (detta anche Super Ikomat) – Negativo di cm 6,5 x 11 – dal 1937 al 1939

Mod. 531/16 Super Ikonta III – Negativo di cm 6 x 6 – dal 1954 al 1958

Mod. 532/16 Super Ikonta I (oppure B) – Negativo di cm 6 x 6 – dal 1937 al 1951

Mod. 532/16 Super Ikonta I (oppure BMX) – Negativo di cm 6 x 6 – dal 1951 al 1956

Mod. 533/16 Super Ikonta II (oppure BX) – Negativo di cm 6 x 6 – dal 1937 al 1952

Mod. 533/16 Super Ikonta II (oppure BXMX) – Negativo di cm 6 x 6 – dal 1937 al 1952

Mod. 534/16 Super Ikonta IV – Negativo di cm 6 x 6 – dal 1956 al 1960

La Super Ikonta 532/16 (Super Ikonta I oppure BMX) nella versione cromata
La Super Ikonta 532/16 (Super Ikonta I oppure BMX) nella versione cromata

L’obiettivo di gran lunga più utilizzato è il Tessar, nella versione Opton Tessar nel periodo del secondo dopoguerra; in alternativa sono stati montati il Novar, il Triotar e lo Xenar, soprattutto nell’intento di produrre modelli leggermente più economici rispetto al “top” rappresentato dal Tessar.

Le ottiche prodotte dopo il 1945 hanno subito il trattamento antiriflessi.

Per quanto riguarda gli otturatori, a parte due serie che montano il modello Klio della Gauthier, tutte le fotocamere sono dotate di Compur della Deckel, prima nella versione originale, poi Compur Rapid, Compur Rapid X, Compur Rapid MX e Synchro Compur.

Quello che accomuna tutte queste fotocamere è, a mio parere, l’affidabilità della costruzione e la qualità delle ottiche.

3 pensieri su “Le fotocamere Super Ikonta”

  1. Posseggo una SuperIkonta folding 4,5 x 6 con un Tessar di 7cm. Le domanda sono queste :risulta un obiettivo di questa focale? Che modello è? Che anno di produzione potrebbe essere? Ringrazio tutti coloro che potranno dare le risposte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *